Post

Immagine
LABORATORIO TEATRALE
Dopo diversi mesi qui in Cochabamba e lavorando alla Ciudad de los ninos, posso dire di sentirmi ben inserita, sia a livello delle relazioni create con i bambini, con l'olp e con le mie colleghe; sia a livello di partecipazione mentale. Mi sento completamente assorbita da questa realtà. L'unica cosa che mi mancava era iniziare un progetto nuovo che sentissi solo mio, e per questo ho domandato a Padre Gianluca, il presidente della OLP, se fosse possibile avviare un progetto teatrale o artistico. Questa idea è stata proposta alla riunione settimanale dell'equipe tecnico ed è stata accolta con entusiasmo. Per motivi di tempistiche mie, e del poco tempo libero che dispongono i bambini, ho dovuto scegliere solo uno dei due progetti. Ho scelto il laboratorio teatrale che si svolgerà una volta a settimana per 1h e mezza in un grande salone all'interno del collegio della Ciudad de los ninos, provvisto di palcoscenico. Per ora ci sono stati due incontri con…
Immagine
REMPLAZOS
Tra le varie mansioni affidateci durante la nostra permanenza alla Ciudad de los ninos, quelle più difficili e complesse sono sicuramente i “remplazos”. Quando parlo di remplazo intendo la sostituzione di un educatrice di una casa famiglia, che può variare dalle 2 o 3 ore perchè deve per esempio accompagnare uno dei bambini dal dentista, ai 4 o più giorni per permettergli il suo riposo settimanale. Solitamente, per garantire una continuità di figure di riferimento ai piccoli ospiti delle case, ognuna di noi remplaza sempre nella stessa casa per almeno un mese, secondo le necessità dell'educatrice. Le regole e i ritmi di tutte le case sono più o meno gli stessi, ma è importante non sottovalutare le piccole diversità che si possono trovare in ognuna, e le diverse dinamiche ed equilibri che si creano tra i suoi abitanti. Solo vivendo con loro per diversi giorni si potrà davvero comprendere il funzionamento di una casa, le relazioni che intercorrono tra tutti i bambini e il…
Immagine
LUDOTECA
La ludoteca della Ciudad de los ninos è un progetto recente finalizzato ai bambini più piccoli accolti nelle case famiglia. E' stato fatto per garantire momenti di gioco e stimoli in un clima spensierato ed educativo. Molto apprezzato dai piccini che purtroppo nelle loro case sono sempre in balia del caos creato dai più grandi, dove è difficile che riescano a ritagliarsi momenti di tranquillità. Molto apprezzato anche dalle educatrici, che avendo in casa una decina di ragazzi è difficile stare sempre dietro ai più piccoli, che necessitano di più attenzioni e non svolgono altre attività esterne. La mattina è dedicata ai più piccini, dagli 0 ai 3 anni, attualmente ne sono presenti due e frequentano la ludoteca tutti i giorni feriali. Il pomeriggio è invece dedicato ai più grandi, di 4 o 5 anni che frequentano la ludoteca a rotazione due pomeriggi ciascuno, in tutto sono 6 bambini. Questo spazio ludico è molto accogliente e vivace e ricco di giochi per stimolare la fantasi…
Immagine
ATTERRAGGIO

La Bolivia è un paese con molti habitat e climi diversi, Cochabamba è chiamata l'eterna primavera, infatti appena atterrata in questa nuova città non si percepisce l'aria pesante e umida caratteristica del clima amazzonico; ma un aria familiare e piacevole. La pesantezza dei suoi 2.500 metri di altitudine non si sente, o perlomeno non subito, nei giorni successivi mi accorgerò del forte affanno durante le salite. All'aeroporto vengono a prenderci Padre Gianluca, il responsabile della olp, e una decina di bambini della ciudad de los ninos. E' davvero emozionante conoscerli! Anche loro sono emozionati, ma credo più per gli aerei che per noi! Passiamo per la periferia della città, la osservo curiosa, e mi piace. Credo che quando si veda un posto nuovo le prime percezioni di positività o negatività siano molto importanti, appena lo vedi sai già se in quel luogo potrai sentirti più o meno a casa. Si sente il latino america, si sente la povertà, si sente la dif…
Immagine
SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE Formazione generale per il Servizio Civile in Italia e all'estero, svolto da Focsiv a Calino (BS)
Formazione Specifica per la Ciudad de los ninos in Cochabamba, Bolivia, svolta da Celim Bergamo

PROCEDURA BUROCRATICA PER OTTENERE IL VISTO PER LA BOLIVIA

Alle prossime civiliste, che avranno la fortuna di essere state selezionate dalla Celim Bergamo per intraprendere il loro percorso di volontariato alla Ciudad de los ninos a Cochabamba, lasciamo le informazioni che abbiamo con tanta fatica appreso per ottenere il visto per la Bolivia, sperando che, come noi, civiliste 2018, non dovrete impazzire a causa di queste procedure. Marila e Selica, 19/03/2019
Tutti i costi delle vostre operazioni dovrete anticiparli, tenere le ricevute, inviarle alla vostra ONG, e vi verranno rimborsate. E' importante tener conto che nel corso di un anno le procedure potrebbero esser state modificate.
.Come primo passo mettersi in contatto con il consolato della Bolivia situato in Milano. Sito internet:www.consuladodebolivia.it/es/visas Numero ufficio: 02 25060947 Se avrete necessità di parlare con la console generale durante il periodo di formazione specifica a Bergamo, sarà presente il mercoledì al co…
ESSERE CIVILISTA
Scegliere di intraprendere l'esperienza di servizio civile non è sicuramente una scelta facile e da prendere con leggerezza. Credo che per prima cosa in ogni civilista debba esserci un grande senso di umanità, tolleranza e generosità nel volersi prendere cura e dare aiuto all'altro. Altro è inteso come persona che per svariate circostanze ha bisogno di un sostegno per potersi realizzare al pieno della vita di persona. Un altra caratterista importante che dovrebbe avere ogni civilista, soprattutto chi sceglie di andare all'estero, è l'umiltà di inserirsi in un contesto con culture diverse, in cui esiste già un equilibrio, e che non necessita di essere rotto o stravolto. Il punto non fare la civilista, ma essere civilista, condividere i valori e lo spirito di queste iniziative.
Per quanto mi riguarda la scelta di intraprendere un percorso di vita volto ad un senso di umanità e solidarietà di chi si trova in condizioni di svantaggio, non l'ho fatta qual…